Prevenzione e cura dell’infertilità, istituito un Tavolo tecnico al Ministero della Salute


Il problema della denatalità nel nostro paese sta diventando sempre più serio, come confermano i dati: “Più del 30% delle donne che si rivolgono ai centri di PMA ha oltre 40 anni, un’età che certamente non è più favorevole per intraprendere una gravidanza. La denatalità è il risultato di una molteplicità di fattori e pertanto va affrontata su molteplici fronti, come sostenere la famiglia e l’occupazione femminile e favorire la maternità accompagnandola con idonei strumenti di conciliazione, basti pensare che nei paesi dove una quota maggiore del PIL è dedicata alle famiglie (Francia, Svezia, Regno Unito) la fecondità è più elevata. Nello stesso tempo, attraverso la comunicazione e l’educazione occorre mantenere alta l’attenzione sul problema della natalità e sulla consapevolezza e la preservazione della propria fertilità, sia maschile sia femminile.

Il ruolo della Procreazione Medicalmente Assistita

In questo contesto assume un ruolo sempre più rilevante la Procreazione Medicalmente Assistita, che è stato il tema principale della diretta web organizzata il 18 giugno in occasione della giornata nazionale della fertilità da Fondazione PMA Italia e Sigo (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia) alla quale sono intervenuti scienziati, clinici, tecnici, responsabili delle associazioni e responsabili istituzionali. È emersa l’importanza e l’urgenza di risolvere i problemi che incontrano le coppie che fanno ricorso alla PMA, di migliorarne il percorso e consentire un’equità di trattamento omogenea su territorio nazionale e un più facile accesso.

Un Tavolo tecnico per la prevenzione e cura dell’infertilità

E, su iniziativa del Sottosegretario di Stato alla Salute Pierpaolo Sileri, è stato istituito presso il Ministero della Salute il Tavolo tecnico per la ricerca e formazione nella Prevenzione e Cura dell’Infertilità – “L’obiettivo è individuare nuove proposte per migliorare il percorso di prevenzione e cura dell’infertilità e l’accesso omogeneo ai trattamenti sul territorio” – ha affermato Pierpaolo Sileri.

Il Tavolo riunisce esperti clinici e accademici, rappresentanti istituzionali e delle società scientifiche, per garantire un approccio multidisciplinare e specifico sulle diverse tematiche che ruotano intorno all’infertilità, nonché alla procreazione medicalmente assistita. Potrà inoltre avvalersi della consulenza di ulteriori esperti di comprovata esperienza nell’ambio dei temi di volta in volta trattati. “L’obiettivo è quello di contribuire a migliorare la ricerca e favorire maggiore conoscenza e formazione sulle condizioni che influiscono sull’infertilità, costituendosi come trait d’union tra Ministero, Parlamento, associazioni di pazienti e società scientifiche”, sottolinea Sileri. “Il mio auspicio è che da questo Tavolo nascano proposte concrete che possano trovare ampia concordanza politica, per tradursi speditamente in provvedimenti in grado di risolvere alcune delle problematiche che contrastano con il desiderio di genitorialità delle coppie e per un supporto alla famiglia più in generale”, aggiunge.

Fonte:

Ministero della Salute. Istituito Tavolo per la ricerca e la formazione nella prevenzione e cura dell’infertilità. Data di pubblicazione: 18 giugno 2021.

ALTRE NEWS


Covid-19 e PMA: i dati del Registro Nazionale

La riduzione media dell’attività nei centri di PMA è del 34,8% nel primo quadrimestre del 2020. Questo è…

row left
post image
Dati ISTAT sulla natalità: una fotografia dell’Italia che cambia

Gli ultimi dati ISTAT tratti dal Report Natalità 2020 dell’Istituto Nazionale di Statistica mettono in luce il calo…

row left
post image
Il vademecum della crioconservazione degli ovociti

L’età femminile governa la fertilità. La qualità degli ovociti si riduce al crescere dell’età; in particolare, dopo i…

row left
post image
Il ruolo dell’alimentazione nella fertilità

Le evidenze scientifiche indicano che i nutrienti svolgono un ruolo molto importante nella fertilità poiché possono influire sull’ovulazione,…

row left
post image
Funzionalità tiroidea e fertilità

Generalmente, quando si pensa al concepimento e alla gravidanza l’attenzione viene indirizzata verso ormoni quali estrogeni e progesterone….

row left
post image
Il ruolo dello sport nella fertilità

L’esercizio fisico rappresenta uno dei più validi alleati per la fertilità, sia maschile che femminile. Praticare sport e…

row left
post image
Social Freezing: preservare la fertilità oggi per essere mamma un domani

Oggi, la scelta di diventare mamma arriva sempre più tardi. Un crescente numero di donne, specialmente nei paesi…

row left
post image
Vaccini Covid-19 a mRNA: buone notizie per la fertilità maschile

La rapida approvazione dei vaccini anti Covid-19 a RNA messaggero è stata sin da subito accompagnata da timori…

row left
post image
Sindrome da iperstimolazione ovarica: una complicanza prevenibile e gestibile

La sindrome da iperstimolazione ovarica (SIO) è una complicanza legata alle terapie di induzione dell’ovulazione, comunemente utilizzate nei…

row left
post image
Telemedicina: una nuova prospettiva di assistenza sanitaria per la gestione della pma

L’emergenza sanitaria determinata dalla pandemia da Covid-19 ha stimolato un’evoluzione culturale e tecnologica nel Sistema Sanitario Nazionale che…

row left
post image
Vaccinazione anti COVID-19 e gravidanza: le indicazioni SIRU

Vaccinazione anti COVID-19 e gravidanza sono di per sè due temi molto delicati. La Rete ci propone moltissime…

row left
post image
Covid-19 e gravidanza: rischio di trasmissione madre-figlio

L’epidemia da Coronavirus della sindrome respiratoria acuta grave-2 (SARS-CoV2), alias COVID-19 è iniziata a dicembre 2019. Tra le…

row left
post image
Avanzamenti delle tecnologie di riproduzione assistita

I progressi della medicina della fertilità e delle tecnologie di riproduzione assistita (ART, Assisted Reproductive Technologies) hanno compiuto…

row left
post image
COVID-19 e fertilità maschile: possibili effetti negativi

L’epidemia di COVID-19 ha posto numerose sfide critiche per la salute pubblica e individuale. Alcune sono legate ai…

row left